Il fascino della Storia

Questo sito contiene aggiornamenti sui miei libri e sugli articoli che scrivo per le varie riviste, testate e portali con cui collaboro:  Medioevo, Archeo, BBC History Italia, Storie di Guerre e Guerrieri, Civiltà Romana, Festival del Medioevo e altre.  Gli Editori con cui pubblico sono, tra gli altri: Giunti, National Geographic / White Star, Newton Compton, Il Cerchio, Ancora … Leggi tutto Il fascino della Storia

SCOPERTE / Armi, amuleti, ricchi gioielli e lo scheletro acefalo di un cavallo: nel Baden Württemberg torna alla luce un vasto sepolcreto altomedievale

A Knittlingen, nel land del Baden-Württemberg (Germania), la scoperta di una vasta necropoli in uso fra il VI e il VII secolo getta nuova luce sugli usi e i costumi delle genti stanziate in quelle terre nell’età delle Migrazioni,

La Scozia “crocevia di nazioni”: viaggio nella Storia tra reperti mozzafiato, dai Vichinghi al Medioevo

Lungi dall'essere isolata e compressa, a nord, dai due limes eretti in epoca romana, la Scozia è stata in realtà un importante crocevia di culture e civiltà: dai Celti ai Pitti, dai Romani alle popolazioni scandinave, passando per i Britanni e gli Anglosassoni. La composita e ricchissima identità del Paese, che si forma in età altomedievale, è ora oggetto di una splendida pubblicazione, “Crucible of Nations: Scotland from Viking Age to Medieval Kingdom”, promossa da National Museums Scotland e firmata dal ricercatore Adrián Maldonado.

SCOPERTE / Trovata in Baviera la tomba di un antico cavaliere sepolto con un originale pettine “africano”

Due ricche tombe risalenti al VI secolo d.C., una delle quali appartenente a un cavaliere, sono state rinvenute nella città di Deiningen, in Baviera, territorio che in quell’epoca era controllato dagli Alamanni. Nel corredo, un originale pettine d'avorio ornato con motivi animalistici di probabile origine africana getta nuova luce sulle connessioni tra Europa e Africa nell'alto Medioevo.

GRANDE GUERRA / La vera, toccante storia del Milite Ignoto

Alla fine della Grande Guerra i Paesi belligeranti avviarono la ricerca delle salme dei caduti dispersi per provvedere alla loro tumulazione dignitosa. In Italia se ne occupò una Commissione, inviata sui nostri undici campi di battaglia più sanguinosi, mentre un'altra fu incaricata di scegliere una madre a rappresentare le decine di migliaia che avevano perduto un figlio al fronte. Ecco la storia del Milite Ignoto nel centenario della cerimonia di sepoltura, avvenuta a Roma il 4 novembre 1921.

STUDI / Le scarpe di Michelangelo rivelano la “statura” dell’artista

Il paleopatologo Francesco M. Galassi e l’antropologa forense Elena Varotto del FAPAB Research Center di Avola (Sicilia) hanno esaminato le babbucce conservate a Casa Buonarroti che la tradizione ritiene appartenute al genio rinascimentale, rivelando che l’individuo che le portava era alto circa 1 metro e 60. Altri studi, tuttora in corso, potranno rivelare ulteriori particolari sulla salute e sulle cause della morte dell’artista, per molti versi ancora poco chiare. La notizia pubblicata in esclusiva sul mensile BBC History Italia.

ARCHEOLOGIA / Il guerriero di Marlow “riscrive” la storia anglosassone

Nel Berkshire inglese torna alla luce la sepoltura di un capo tribale del VI secolo d.C., accompagnato da un ricco corredo di armi e manufatti. Un ritrovamento che fornisce nuovi dettagli sulle vicende che tormentarono la valle del Tamigi subito dopo il collasso della Britannia romana. Successo per il crowdfunding lanciato dall'Università di Reading per finanziare il restauro e l'analisi dei reperti

GRANDE GUERRA / Quei cimiteri dimenticati sul fronte orientale

Al confine tra Polonia e Slovacchia sono tornate alla luce due grandi fosse provvisorie che ospitavano i resti dei soldati austroungarici, tedeschi e russi caduti durante i sanguinosi scontri dell’inverno 1914-1915. Un doloroso pezzo di memoria storica finalmente riemerso dopo oltre un secolo di oblio

ESCLUSIVA / Sigismondo Pandolfo Malatesta, ecco il (vero) volto del signore di Rimini

Naso aquilino e un’escrescenza ossea sul cranio (nascosta dai capelli): ecco il vero aspetto di Sigismondo Pandolfo Malatesta, signore di Rimini e di Fano. La ricostruzione è stata effettuata dal FAPAB Research Center di Avola (Siracusa) di Francesco Galassi in collaborazione con la Flinders University (Australia), e viene ora pubblicata per la prima volta.